Esercizi con elastici: quali sono i migliori per gambe, braccia e glutei?

12 Ago 2022 - Fitness

Esercizi con elastici: quali sono i migliori per gambe, braccia e glutei?

Negli ultimi anni, fra le novità arrivate nel nostro Paese nel campo del fitness, forse una delle più interessanti è la pratica degli esercizi con elastici. Per la ginnastica con gli elastici si utilizzano gli elastici fitness, detti anche bande elastiche. Si tratta di un attrezzo semplice ma utilizzabile in molti modi, tanto che l’allenamento con elastico ha davvero una serie molto lunga e articolata di esercizi salutari che si possono fare sia in palestra che a casa. Uno dei motivi della diffusione così rapida degli elastici fitness è stata sicuramente il costo contenuto, inferiore rispetto ad altri tipi di attrezzatura e naturalmente il loro essere molto meno ingombranti.


INDICE DI NAVIGAZIONE

1. A cosa servono gli esercizi con gli elastici?
2. Come usare le bande elastiche?
3. Esercizi con elastico per i glutei e per le gambe
4. Allenamento con elastici: come fare gli addominali?
5. Esercizi con bande elastiche: come utilizzarle per i bicipiti?


A cosa servono gli esercizi con gli elastici?

Come abbiamo detto, gli esercizi con fascia elastica possono essere molto utili per allenarsi sia a casa che in palestra, in particolare se lo scopo è tonificare la muscolatura di gambe, braccia, addome e glutei. Ci sono diversi tipi di elastici fitness; il tipo più semplice è una singola fascia elastica, ma ve ne sono anche dei modelli dotati di maniglie, oppure di forma circolare. Questi ultimi, per esempio, sono molto indicati per glutei e gambe.

Le bande elastiche hanno resistenze diverse, spesso sono vendute in gruppi di diverso colore per facilitare le differenti resistenze. Questo può aiutare molto durante l’allenamento, perché permette di adattare facilmente la difficoltà e aumentare in modo graduale il carico muscolare. Ultima considerazione a favore degli elastici fitness: la possibilità di infortunio è molto ridotta.

Come usare le bande elastiche?

Ogni esercizio, tendenzialmente, utilizza l’attrezzo in maniera diversa, a seconda del gruppo muscolare che si desidera sollecitare. A cosa serve l’elastico per i glutei? A cosa serve l’elastico per le gambe? La risposta generale è quella già fornita, ovvero rassodare e tonificare i muscoli. Ecco alcuni esercizi che bisogna fare ogni volta senza mai forzare il proprio corpo oltre il suo limite. Pochi esercizi ogni giorno sono molto meglio che stancarsi in maniera eccessiva e poi interrompere per diversi giorni.

Esercizi con elastico per i glutei e per le gambe

Ecco alcuni semplici esercizi alla portata di tutti:

  • In piedi, posizioniamo la fascia circolare poco sopra le ginocchia, poi facciamo una serie di squat, cioè di piegamenti delle ginocchia, mantenendo la schiena il più possibile diritta e le braccia rivolte davanti al petto con i palmi uniti.
  • Sempre in piedi, pieghiamo le ginocchia, rimaniamo in quella posizione di squat, sempre con la fascia circolare come nell’esercizio precedente, ovvero all’altezza delle ginocchia, allarghiamo e chiudiamo velocemente le ginocchia, mantenendo sempre i piedi ben saldi e appoggiati a terra per tutta la loro lunghezza.
  • Sdraiamoci supini e facciamo “il ponte”, sempre con l’elastico nella stessa posizione.
  • Mettiamoci in posizione prona con mani e ginocchia parallele a terra. Con l’elastico posizionato sopra le ginocchia a metà coscia e calciamo all’indietro (nel cosiddetto “calcio dell’asino”) con una gamba e poi con l’altra.

Allenamento con elastici: come fare gli addominali?

Ecco alcuni fra i migliori esercizi per gli addominali:

  • Sdraiamoci supini, prendiamo le due estremità dell’elastico con le mani e facciamolo passare sotto le piante dei piedi, piegando le ginocchia. Poi stendiamo e pieghiamo le gambe raccogliendole al petto, sempre tenendo l’elastico con le mani e mantenendo la schiena ben appoggiata a terra.
  • Stesso esercizio, ma con le spalle sollevate da terra e le braccia distese con addominali in contrazione.
  • Stessa posizione, ma con i gomiti appoggiati a terra, alternando prima una gamba e poi l’altra.

Esercizi con bande elastiche: come utilizzarle per i bicipiti?

Questa domanda va di pari passo con: “Come usare gli elastici per le braccia?”.

Ecco alcuni fra gli esercizi più utili per avere dei bicipiti tonici:

  • In piedi, passiamo l’elastico circolare sotto le piante dei piedi; poi afferriamolo con le mani e raddrizziamo schiena e gambe, l’elastico deve già offrire una piccola resistenza. Quindi pieghiamo verso l’alto le braccia mantenendo il palmo della mano rivolto verso l’alto, avendo l’accortezza di mantenete i gomiti stretti al corpo.
  • Stessa posizione e stesso esercizio, ma con i palmi rivolti uno verso l’altro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.